Iscriviti alla newsletter

Back

Abbiamo esplorato alcune tra le app più utili, divertenti e socialmente consapevoli per cercare un bagno pubblico e tenere traccia dei vostri bisogni.

Considerato tutto il tempo che passiamo in bagno, considerato tutto il tempo che passiamo con lo smartphone, e considerato che spesso le due cose coincidono, non sorprende che il controllo delle nostre funzioni biologiche trovi nella tecnologia mobile un alleato sempre più efficace. Il numero di apps che si occupano di individuare il bagno più vicino a noi, ma anche di controllare che sia tutto a posto con il prodotto finale sta crescendo esponenzialmente. Eccone alcune tra le più interessanti.

Dimmi dove…

Triptoilet è un’app, per il momento disponibile solo per sistemi iOS, che permette di individuare il bagno pubblico più vicino a noi, ovunque siamo. La mappa include i bagni di bar, ristoranti e alberghi, e funziona un po’ come Tripadvisor: non solo aiuta la ricerca, ma permette agli utenti di recensire i servizi che hanno utilizzato creando una vera e propria community. Sullo stesso genere, ma disponibile anche per Android,  Where to Wee  (letteralmente, dove fare pipì).

Un po’ social, un po’ sociale

Lo sviluppo di apps di questo genere non è utile solo ai viaggiatori, ma anche agli abitanti di grandi città in paesi dove l’assenza di strutture sanitarie adeguate rappresenta ancora un grande problema. Proprio per questo motivo, lo scorso luglio è stato lanciato un progetto tra Google e la città di Nuova Delhi che permette agli utenti di inserire la voce “bagni pubblici” in Googlemaps e trovare uno dei 311 bagni segnalati per il momento dagli utenti stessi. Tra le app da bagno, Pooductive (per iOS e Android) è tra le prime ad aver introdotto l’idea di connettere tra loro gli utenti che si trovano al bagno allo stesso tempo, di chattare e giocare online mentre stanno seduti sulla tazza. A che scopo? Combattere la noia, ma anche sostenere le Nazioni Unite nella loro campagna per il diritto all’accesso ai servizi igienici per tutti, in tutto il mondo.

Dimmi come…

L’aspetto di feci e urina la dicono lunga sullo stato della nostra salute, e apps come Poo Log (iOS) e  Pee&See (iOS)  aiutano a tenere traccia  delle proprie funzioni biologiche e a disseminare, tra il serio e il faceto, informazioni mediche piuttosto importanti. Poo Log si basa sulla Bristol stool scale, una scala grafica che aiuta nell’individuazione di patologie anche gravi a seconda della forma e della consistenza delle feci, mentre Pee & See è molto utile per tener d’occhio la funzionalità renale, ma anche il nostro livello di idratazione giornaliero.
E se non siete tra quelli che si guardano…indietro, forse è ora di cambiare abitudini!

Send this to a friend